Imposta di Soggiorno - IDS - Comune di Bentivoglio (BO)

Uffici | IV Settore - Entrate e gestione del Bilancio | Ufficio Tributi | Imposta di Soggiorno - IDS - Comune di Bentivoglio (BO)

IDS - Imposta di Soggiorno

Nell’ambito delle disposizioni in materia di federalismo municipale il Decreto Legislativo n. 23 del 14/03/2011 ha dato facoltà ai Comuni capoluogo di Provincia, alle Unioni di comuni nochè ai Comuni inclusi negli elenchi regionali delle località turistiche o città d'arte di istituire l’Imposta di Soggiorno, da applicarsi con gradualità in proporzione al prezzo, fino a 5 euro per ogni pernottamento, a coloro che alloggiano nelle strutture ricettive del Comune ed il cui gettito è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, ici compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonchè interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonchè dei relativi servizi pubblici locali.

Con Decreto Legge n. 50 del 24/04/2017 convertito con Legge n. 96 del 21/06/2017, è stata introdotta la figura di “responsabile del pagamento dell’Imposta di Soggiorno” nelle persone fisiche, nei soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare e nei soggetti che gestiscono portali telematici, qualora incassino il canone o il corrispettivo dei contratti di “locazioni brevi” stipulati per immobili ad uso abitativo (durata non superiore a 30 giorni).

Il Comune di Bentivoglio ha introdotto, con decorrenza dal 01 Luglio 2020, l’Imposta di Soggiorno ed ha approvato il relativo Regolamento Comunale.

Clicca per scaricare il Regolamento in vigore.

L'Imposta è commisurata alla tipologia delle strutture ricettive per persona per notte secondo le misure di seguito indicate.

Clicca qui per scaricare le tariffe misure dell'imposta in vigore.

L'imposta si applica alle singole persone non residenti nel Comune di Bentivoglio che alloggiano nelle strutture ricettive alberghiere, all’aria aperta ed extralberghiere per tali intendendosi a mero titolo esemplificativo: alberghi, residenze turistico-alberghiere, campeggi, villaggi turistici, case per ferie, ostelli, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, appartamenti ammobiliati per uso turistico, attività saltuarie di alloggio e prima colazione (bed & breakfast), agriturismo, strutture di turismo rurale, nonché gli immobili destinati alla locazione breve, di cui all’art. 4 del D.L. n. 50/2017 ubicate nel territorio del Comune di Bentivoglio.

Sono previste le seguenti esenzioni:

  • i soggetti che debbono effettuare visite mediche, cure o terapie in day hospital presso strutture sanitarie, nonché coloro che assistono degenti ricoverati presso strutture sanitarie, in ragione di due accompagnatori per paziente, limitatamente ai pernottamenti ricadenti nel periodo di ricovero o di terapia, ivi compreso il pernottamento immediatamente antecedente il ricovero o la terapia. L’esenzione trova applicazione esclusivamente sulla base di apposita certificazione della struttura sanitaria (attestante le generalità del paziente ed il periodo di riferimento delle prestazioni sanitarie o del ricovero) che il soggiornante è tenuto a presentare al Comune per il tramite della struttura ricettiva;
  • i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche nell’ambito della propria attività istituzionale, per fronteggiare situazioni di carattere sociale e di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o per finalità di soccorso umanitario.
  • il personale appartenente alle Forze dell’ordine e alle Forze armate che soggiorna per esigenze di servizio. L’esenzione trova applicazione esclusivamente sulla base di apposita dichiarazione della competente autorità pubblica (attestante le generalità del soggiornante ed il periodo di riferimento) che il cliente è tenuto a presentare al Comune per il tramite della struttura ricettiva;
  • i soggetti minori di età inferiore a quattordici anni.

     

OBBLIGHI DEI GESTORI / LOCATORI (art.7 e 8 Regolamento Comunale)

I gestori / locatori hanno l'obbligo di trasmettere trimestralmente all'Ente, entro 30 giorni dalla chiusura di ciascun trimestre, una dichiarazione contenente tutte le informazioni necessarie per la determinazione dell’imposta da versare e per l’effettuazione dei relativi controlli. In particolare, dovranno essere comunicati il numero di coloro che hanno pernottato nel corso del trimestre, il relativo periodo di permanenza con espressa indicazione di quelli esenti ai sensi dell’art. 4 del Regolamento Comunale e di quelli che hanno rifiutato il pagamento, nonché eventuali ulteriori informazioni utili ai fini del computo dell’imposta; sono altresì obbligati a segnalare le generalità dei soggetti passivi inadempienti, anche senza il consenso espresso dell’interessato, come prescritto dall’art. 24, comma 1, lett. a) del D.lgs n. 193/2003 (Codice in materia di protezione dei dati).

I gestori/locatori, a fronte del pagamento dell’imposta di soggiorno da parte dei propri ospiti, devono rilasciare loro quietanza.

Il gestore dovrà conservare la relativa documentazione per 5 anni per poterla esibire a richiesta del Comune in occasione di eventuali controlli sulla corretta riscossione dell’imposta e sul suo integrale riversamento al Comune.

I trimestri oggetto di dichiarazione sono i seguenti: 01 gennaio -31 marzo; 01 aprile - 30 giugno; 01 luglio - 30 settembre; 01 ottobre - 31 dicembre;.

In ogni struttura, i gestori/locatori devono informare i propri ospiti riguardo all'esistenza dell'imposta di soggiorno, anche mediante esposizione di apposita informativa che contenga indicazioni relative all'applicazione dell'imposta, alla tariffa applicabile nella struttura, nonché alle esenzioni previste. Tale obbligo sussiste qualunque sia il canale utilizzato dalla struttura per pubblicizzarsi, compresi tutti i siti web e portali/piattaforme online.

 

Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Tributi

Telefono 051/6643515 - 051/6643548

Mail: tributi@comune.bentivoglio.bo.it

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2525 valutazioni)