Licenza di pesca - Comune di Bentivoglio (BO)

Uffici | I Settore - Affari Interni e Istituzionali | Ufficio Relazioni con il Pubblico | Licenza di pesca - Comune di Bentivoglio (BO)

LICENZA DI PESCA

Descrizione:

La Regione Emilia Romagna con la legge datata 7 novembre 2012 n. 11 regola e semplifica le procedure per l’ottenimento della licenza di pesca.
A partire dal 23 novembre 2012 la classica licenza è ora costituita dal solo bollettino di versamento della quota annuale che andrà esibito insieme a un documento d'identità valido (licenza di tipo B o C).

L'esercizio della pesca è consentito a coloro che sono in possesso di una delle seguenti licenze:

a) licenza di tipo A: della durata di dieci anni decorrenti dal giorno del rilascio, autorizza l’esercizio della pesca professionale con gli attrezzi specificamente individuati dal regolamento di cui all’articolo 26;
b) licenza di tipo B: della durata di un anno decorrente dal giorno del versamento della tassa di concessione, autorizza i residenti in Emilia-Romagna all’esercizio della pesca sportiva o ricreativa con gli attrezzi specificamente individuati dal regolamento di cui all’articolo 26;
c) licenza di tipo C, il cui onere è pari al 30 per cento del costo della tassa di concessione annuale prevista per la licenza di tipo B: della durata di trenta giorni decorrenti dal giorno del versamento della tassa di concessione, autorizza i residenti in Emilia-Romagna e i non residenti all’esercizio della pesca sportiva o ricreativa con gli attrezzi specificamente individuati dal regolamento di cui all’articolo 26.

Divengono esenti da licenza:
I minori di anni 12, se accompagnati da maggiorenne munito di licenza di pesca;
Coloro che hanno superato i 65 anni;
I disabili di cui all’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
I minori di anni 18 se in possesso di un attestato formativo specifico organizzato dalle associazioni piscatorie;
Gli stranieri per la partecipazione a competizioni sportive;
Per la pesca a pagamento;
Per la pesca in spazi privati;
A coloro che su incarico o espressa autorizzazione della Regione o degli enti territorialmente competenti, svolgono catture di esemplari di fauna ittica nell’ambito d’interventi programmati dalla Pubblica Amministrazione o nell’ambito di programmi di studio o di ricerca;
Agli addetti a qualsiasi impianto di piscicoltura durante l’esercizio della loro attività e nell’ambito degli impianti stessi.

Viene introdotta una licenza "C" di validità mensile, costituita dal solo bollettino di versamento il cui importo attuale è di € 6,82 che andrà esibito insieme a un documento d'identità valido.

Licenza di pesca di tipo B e di tipo C
La licenza di pesca sportiva di tipo B autorizza i residenti in Emilia Romagna all’esercizio della pesca sportiva o ricreativa su tutto il territorio nazionale per 1 anno (365 giorni dal versamento). La licenza di pesca di tipo B è costituita esclusivamente dalla ricevuta di versamento della tassa di concessione.

La licenza di pesca sportiva di tipo C autorizza i cittadini italiani e stranieri all’esercizio della pesca sportiva o ricreativa su tutto il territorio nazionale per 30 giorni dalla data del versamento. La licenza di pesca di tipo C è costituita esclusivamente dalla ricevuta di versamento della tassa di concessione pari a € 6,82.

Il bollettino precompilato è in distribuzione presso l'U.R.P.

A chi rivolgersi:
Ufficio Relazioni con il Pubblico 

Normativa di riferimento:
Legge Regionale n. 11/2012
Programma ittico regionale 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (19538 valutazioni)