TARI: agevolazioni per chi ha subito disagi a seguito dell'emergenza Covid - Comune di Bentivoglio (BO)

archivio notizie - Comune di Bentivoglio (BO)

TARI: agevolazioni per chi ha subito disagi a seguito dell'emergenza Covid

 

Tassa sui rifiuti (TARI), il Comune di Bentivoglio ha approvato agevolazioni per le utenze domestiche e non domestiche che hanno avuto disagi a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID-19.

Il Consiglio Comunale di Bentivoglio con deliberazione n. 21 del 28 luglio 2020 ha integrato l’elenco delle agevolazioni previsto dal regolamento comunale per la TARI, introducendo per l’anno 2020 delle agevolazioni specifiche per le utenze domestiche e non domestiche (ditte industriali, commerciali e pubblici esercizi) che hanno avuto disagi a seguito dell’emergenza Covid.

Per l’anno 2020 è stata prevista una agevolazione sino al 50% della quota variabile della tariffa TARI 2020 per le attività economiche sottoposte a provvedimenti chiusura nel periodo dell’emergenza epidemiologica conseguente alla diffusione del virus Covid-19 o attività economiche che abbiano sospeso l’attività di propria iniziativa. Sono inoltre state previste riduzioni fisse pari al 50% della quota variabile per alcune categorie di utenze non domestiche, la cui attività è stata forzatamente ridotta dal lockdown, come i pubblici esercizi e gli esercizi commerciali di vicinato non alimentari.

Per le famiglie è stata introdotta una agevolazione tariffaria cd. "Bonus TARI", pari al 50% della quota variabile del tributo, per bassi redditi ISEE con i requisiti dei bonus luce, gas e acqua.

 

Sono inoltre state confermate le ulteriori riduzioni e agevolazioni previste dall’art. 16 del Regolamento comunale, come ad esempio quella prevista per chi attiva il compostaggio domestico in modo continuativo, per le abitazioni non di proprietà occupate da persone sole ultra sessantacinquenni o da portatori di handicap, per le abitazioni occupate da persone sole o riunite in nuclei assistenziali autogestiti, nullatenenti o in condizioni di accertata indigenza, per le occupazioni o detenzioni effettuate dalle associazioni iscritte nel registro dell’associazionismo, per le abitazioni occupate da famiglie numerose composte da almeno cinque componenti di cui tre o più prive di reddito o per le aziende che hanno prodotto rifiuti urbani e speciali o hanno avviato al riciclo i rifiuti speciali.

Per beneficiare delle agevolazioni e riduzioni occorre presentare domanda entro il 15 ottobre.

Per il modulo da compilare e la verifica delle specifiche casistiche: Ufficio Tributi - TARI riduzioni da emergenza Covid19

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (10 valutazioni)