Archivio fotografico - Comune di Bentivoglio (BO)

Uffici | I Settore - Affari Interni e Istituzionali | Archivio fotografico - Comune di Bentivoglio (BO)

Archivio fotografico del Comune di Bentivoglio

Contatti:
Telefoni: 051 6643 501 
Fax 051 6640908
segreteria@comune.bentivoglio.bo.it

Orari di ricevimento pubblico:

Da concordare previo appuntamento 

Responsabile:
Fabrizio Simoncini 

Referente:
Gianpaola di Summa
Tel. 051 6643 501

Descrizione:
L’archivio fotografico del Comune di Bentivoglio raccoglie la documentazione fotografica in parte prodotta dell’Ente durante la sua attività di promozione culturale e in parte ricevuta in donazione da soggetti fortemente legati alla realtà locale. Il suo patrimonio documentario, solo in parte inventariato e catalogato, attualmente è costituito da quattro fondi, per un totale di 7529 fotografie.
I fondi, consultabili presso l’ente, sono i seguenti:

  • “Censimento di emergenze culturali di Bentivoglio” (1981), 72 positivi
  • “Reportage di edifici collocati lungo il canale Navile” (1989), 193 positivi incollati su cartoncino
  • “Archivio Bruno Pondrelli” (1965-1974), 7253 fotogrammi contenuti in 1680 strisce di negativi
  • “Visita di Re Vittorio Emanuele III a Bentivoglio” (1925), 11 positivi incollati su cartoncino

L’archivio fotografico del Comune di Bentivoglio è stato istituito nel 2023, grazie al progetto “Luoghi, volti e storia di un paese nelle fotografie dell’archivio storico comunale di Bentivoglio”, vincitore di Strategia Fotografia 2022 promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, un progetto che ha consentito all’Ente di conservare e valorizzare un nucleo importante di positivi e di negativi, che sono ora a diposizione di cittadini, studiosi, ricercatori, professionisti e studenti. L’intero lavoro è durato circa dieci mesi e ha coinvolto tre fondi legati alla creatività degli ultimi cinquant’anni: "Censimento di emergenze culturali di Bentivoglio", "Reportage di edifici collocati lungo il canale Navile", "Archivio Bruno Pondrelli".
L’intervento di conservazione del patrimonio fotografico ha previsto diverse attività. Il lavoro di ordinamento dei materiali fotografici, dopo ricognizione e verifica dell’esistenza di un ordine originario. L’attività di inventariazione dei beni, con attribuzione di numeri di inventario. Gli inventari sono stati registrati in una tabella excel, insieme ai dati essenziali riguardanti l’oggetto e il soggetto, e sono stati apposti sul verso dei positivi, nel margine superiore delle strisce di negativi e sui materiali atti alla conservazione (carpette, buste e scatole). Un intervento di restauro ha interessato i positivi. Il supporto cartaceo è stato pulito meccanicamente con gomme e pennelli morbidi e, nel caso del fondo "Censimento di emergenze culturali di Bentivoglio", l’emulsione è stata trattata con soluzione idroalcolica a concentrazioni diverse applicata a tampone in più fasi. Il condizionamento ha riguardato la rimozione delle fotografie da carpette e buste originali e la loro ricollocazione in apposite scatole e cassettiere piane. I positivi sono stati avvolti in carpette in carta velina da gioielliere acid free certificate Pat e poi collocati in scatole di cartone permanente acid free certificate Pat. Le strisce di negativi sono state inserite in pagine con perforazione multipla in polipropilene acid free certificate Pat e poi collocate in scatole ad anelli di cartone telato permanente acid free certificate Pat. Le scatole sono state infine sistemate in cassettiere in metallo verniciato a fuoco.
Alla fase di messa in sicurezza è seguita una fase di studio e di descrizione di parte del materiale fotografico. La scansione delle fotografie ad alta e bassa risoluzione ha consentito di creare un database di immagini digitali. L’attività di catalogazione ha permesso l’inserimento nel Sistema informativo generale del catalogo SIGECWeb di 500 fotografie. Preziosa per questa fase, ai fini del riconoscimento dei soggetti, è stata la raccolta di testimonianze orali presso i proprietari degli edifici ripresi nelle fotografie, presso gli storici locali e presso il curatore delle mostre fotografiche che coinvolsero i fondi. Attraverso l’incrocio di notizie bibliografiche e di testimonianze è stato possibile riconoscere diverse ville padronali e corti coloniche oggi distrutte o in stato di rudere. L’osservazione diretta delle fotografie ha consentito di creare degli insiemi coerenti, riguardanti eventi storici di rilevanza per il paese, come il tombamento del canale Navile a Bentivoglio, l'inaugurazione della coop Consumo e le celebrazioni dedicate al 25 Aprile 1945. Le schede sono consultabili online nel Catalogo generale dei Beni Culturali del Ministero della Cultura.
Coordinamento di progetto a cura di Marianna Biondi. Attività di ordinamento, inventariazione, condizionamento e catalogazione a cura di Marianna Biondi e Barbara Salimbeni. Attività di verifica scientifica delle schede di catalogo a cura di Cinzia Frisoni. Intervento di restauro a cura di Sabrina Borsetti. Fornitura materiali per la conservazione delle fotografie a cura di La Fototeca s.a.s. di Elvira Tonelli.

Sempre nel 2023 è stato eseguito un intervento di manutenzione e pulitura sulle fotografie del fondo “Visita di Re Vittorio Emanuele III a Bentivoglio”. Restauro a cura di Sabrina Borsetti.

Link diretti al catalogo SIGECweb:

 

 
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (4 valutazioni)